Top 10 Calciatori con più presenze nella Nazionale Italiana

I dieci Calciatori con più presenze in Nazionale

maldini del piero facchetti italia
Tre Leggende di Nazionale e club: Del Piero, Maldini e Facchetti

Quattro Coppe del Mondo, un Europeo e tanta passione popolare.
L’Italia è sempre l’Italia e riesce a scaldare il cuore dell’intera penisola durante eventi di cartello.
Scopriamo insieme i dieci veterani più iconici della storia del nostro calcio.

Seguimi:
Instagram Telegram Facebook YouTube FantaBoccia

10) Alessandro Del Piero (1995-2008)

Da tifoso juventino nato nel 1992 quale sono non posso non amare alla follia Alessandro Del Piero.
Il suo gol in Nazionale contro la Germania è sicuramente il ricordo più bello e potente della mia intera esistenza e, addirittura, mi ha fatto piangere a distanza di undici anni.
Alex è al decimo posto in questa speciale classifica grazie alle sue 91 presenze condite da 27 gol.
All’organico manca sicuramente un profilo di questo livello per riemergere dal baratro.
Insigne possiede caratteristiche simili a quelle dell’ex capitano della Juventus: è il faro al quale aggrapparsi nella speranza di rinascere.
Ovviamente con tutte le dovute proporzioni del caso.

9) Giacinto Facchetti (1963-1977)

Una carriera in azzurro: da quello puro della Nazionale a quello tinto di nero dell’Inter.
Facchetti è tutt’oggi un esempio di bandiera a 360° grazie ai ben 18 anni dedicati a proteggere i colori sociali della Beneamata.
Un palmares straordinario a livello di club e l’onore di aver vinto l’unico Europeo di tutta la storia italiana.
Giacinto è il nono giocatore più presente in assoluto con 94 gettoni ufficiali con la maglia tricolore.

8) Giorgio Chiellini (2004-oggi)

L’attuale capitano azzurro è salito a quota 98 presenze grazie alla gara che disputeto il 10 ottobre 2018 contro l’Ucraina: è l’unico ancora in attività all’interno della classifica.
Nonostante il ruolo prettamente difensivo, Giorgio ha segnato ben 8 reti con la Nazionale maggiore e, all’interno della rosa attuale, risulta essere addirittura il capocannoniere.
Un dato preoccupante che descrive alla perfezione il momento di crisi nera dei nostri colori: occorre, con urgenza, un’inversione di marcia.
Chiellini, intanto, continua a collezionare presenze: il sogno (non così impossibile) è quello di superare le 100.

7) Gianluca Zambrotta (1999-2010)

Campione del Mondo 2006 e indimenticato terzino di assoluta qualità.
Zambrotta è stato uno dei migliori esterni della storia del calcio e, di conseguenza, di quella azzurra.
In grado di giocare su entrambe le fasce, nasce inizialmente come esterno offensivo.
Ancelotti prima e Lippi poi lo renderanno eterno, spostandolo all’interno di un reparto difensivo a quattro.
Con 98 presenze (al pari di Chiellini) e 2 gol è il settimo giocatore più presente di sempre.

6) Dino Zoff (1968-1983)

Compagno di Facchetti durante gli Europei vinti in casa nel 1968, si toglie la soddisfazione di alzare al cielo la Coppa del Mondo nel 1982.
Storico capitano dell’Italia prima, commissario tecnico dal 1998 al 2000 poi.
Dino Zoff è ancora oggi un’icona indimenticabile del nostro calcio e con 112 presenze azzurre può vantare anche un posto di rilievo all’intero di questa speciale classifica.

Iscriviti al mio blog!

Inserisci la tua e-mail per rimanere sempre aggiornato su tutti i nuovi articoli.

Unisciti a 32 altri iscritti

5) Andrea Pirlo (2002-2015)

Uno dei calciatori che più ho amato in assoluto, probabilmente perché vero e proprio artefice tecnico della rinascita bianconera.
Pirlo è uno dei quei giocatori che non si possono odiare dato che ha sempre sputato sangue per il proprio club e per la Nazionale senza mai pronunciare una parola fuori posto.
Tredici gol segnati e 116 presenze lo proiettano di diritto nei cinque più fedeli in azzurro.

4) Daniele De Rossi (2004-2017)

Altro Campione del Mondo e compagno di reparto proprio di Pirlo.
Daniele è un calciatore ancora in attività ma ormai fuori dal giro della Nazionale, alla quale ha dato l’addio a novembre 2017 a causa della mancata qualificazione ai Mondiali di Russia.
Soltanto una presenza in più dell’ex cervello italiano, ma ben 21 reti segnate.
Uno score di tutto rispetto per chi, di professione, fa il mediano.

3) Paolo Maldini (1988-2002)

Vero e proprio simbolo rossonera e leggenda del calcio mondiale.
Maldini non ha mai alzato un titolo di spessore con la maglia azzurra ma è stata sicuramente una sfortunata coincidenza.
Una vita al Milan, un’eternità in Nazionale: ben 126 partite.
Paolo sognerà ancora alla notte il rigore calciato alto da Baggio in quella maledetta finale di USA 1994, ma può sicuramente consolarsi con il punto più basso del podio di presenze.
Ad oggi, sembra assolutamente irraggiungibile.

2) Fabio Cannavaro (1997-2010)

L’uomo che mi trasformò in Campione del Mondo non poteva mancare in questa top 10.
Fabio è stato l’ultimo azzurro a sollevare quella Coppa, nell’indimenticabile notte di Berlino, e anche il secondo giocatore più presente di sempre.
Giocare 136 volte con la maglia del tuo paese non è sicuramente roba di tutti i giorni, come non lo è vincere Mondiale e Pallone d’Oro a pochi mesi di distanza.

1) Gianluigi Buffon (1997-2018)

Dopo Zoff, ecco Buffon: la porta azzurra ha sicuramente trovato un erede all’altezza.
Ora, dopo l’addio del portiere del PSG, la palla passa al giovane Donnarumma.
Gigi però rimarrà per sempre all’interno dell’Olimpo italiano: è il giocatore più presente di sempre con i nostri colori.
In undici anni di carriera nazionale ha collezionato ben 176 gettoni.
Un numero allucinante che, probabilmente, non verrà mai superato.

Durante l’attesa degli ultimi campionati mondiali di calcio mi sono divertito a combattere la depressione con questa simpatica parodia, ve la riporto sperando che vi piaccia.

Seguimi:
Instagram Telegram Facebook YouTube FantaBoccia

Luca Toselli Administrator
Luca Toselli, nato a Mirandola il 25 luglio 1992. Laureato in Informatica, calciatore amatoriale, juventino viscerale. Adoro internet e i social network: il modo migliore per urlare a gran voce i miei pensieri sportivi. Dal 2014 gestore di un canale YouTube da oltre 130.000 iscrizioni.
follow me
Precedente La Juventus non è imbattibile

Leave a Reply

Rispondi